Facebook Live イタリア語レッスン

Buongiorno a tutti!

去る10月17日、Facebook Live Streamingで初心者のためのイタリア語レッスンを行いました。

今年の世界イタリア語週間の一環として行われたこの授業、講師は息の合った二人、Matteo Inzeo先生とMattia Paci先生のゴールデンコンビ!皆さまのご参加ありがとうございました!
Grazie mille a tutti per averci seguito!


ライブレッスン中のMattia先生とMatteo先生

Matteo先生とMattia先生がレッスンの内容を文字に書き起こしてくださいましたので皆さんぜひご活用ください!
Ecco la trascrizione delle due scenette.

in grassetto  VERBI RIFLESSIVI
in corsivo  PRONOMI DIRETTI

Scenetta 1

Cliente: Buongiorno Matteo.
Barista: Oh, buongiorno Mattia. Un caffè?
Cliente: Oggi un caffè doppio per favore, che è meglio…
Barista: Subito! Mamma mia… che faccia! Tutto bene?
Cliente: Lasciamo perdere, guarda…
Barista: Il tuo caffè.
Cliente: Ah, grazie.
Barista: Senti, Mattia, è solo lunedì mattina e già sembri stanchissimo, che ti è successo?
Cliente: Allora, ieri era domenica?
Barista: Sì, oggi è lunedì, sì.
Cliente: Era una bellissima giornata. Mi sono svegliato e ho pensato di andare al parco a leggermi un bel libro.
Barista: Mi sembra un ottimo modo per passare la domenica.
Cliente: Vero? Quindi mi sono preparato, ho preso il mio libro, e quando stavo per uscire mi ha chiamato il mio capo.
Barista: No, di domenica?
Cliente: Sì! C’era un problema con il computer in ufficio, e lui naturalmente non sapeva cosa fare.
Barista: Mamma mia!
Cliente: Quindi sono andato in ufficio, l’ho aiutato, ma intanto era quasi ora di pranzo.
Barista: E non avrai anche saltato il pranzo, spero.
Cliente: No, no, ho finito velocemente, ho salutato e sono corso via!
Barista: Meno male! E sei andato al parco?
Cliente: Eh no!
Barista: Come no?
Cliente: A quel punto mi ha chiamato mia sorella…
Barista: Tua sorella?
Cliente: …disperata perché il suo ragazzo l’ha lasciata, e quindi sono andato a pranzo da lei…
Barista: Beh, hai fatto bene, poverina… l’ha lasciata…
Cliente: Sì, vabbè, secondo me ha fatto bene a lasciarla
Barista: Sei un animale!
Cliente: Comunque, dopo pranzo, lei è andata a fare spese con un’amica.
Barista: Ok!
Cliente: E io sono andato al parco.
Barista: Oh, finalmente!
Cliente: Vero? Appena sono arrivato ha cominciato a piovere!
Barista: Ma che sfortuna, però, eh?
Cliente: Sì. E quindi ho preso l’autobus, sono tornato a casa, e appena sono sceso mi ha telefonato Sergio per un’emergenza.
Barista: Sergio chi? Il marito di Eva?
Cliente: Sì, sì, sì, proprio lui.
Barista: Ma non è in viaggio in Sicilia?
Cliente: Eh, è partito ieri. Mi ha telefonato per chiedermi di accompagnarlo all’aeroporto.
Barista: Ma come, fino all’aeroporto? E non poteva andarci con sua moglie?
Cliente: Ma no, lei aveva qualche gara in montagna.
Barista: Ah già, quella sta sempre a correre…
Cliente: Sì, sì, sì. Comunque, niente, ho preso la macchina, siamo andati all’aeroporto. Ma fra il traffico, il brutto tempo, sono tornato a casa alle 11 stanco morto!
Barista: E niente libro, immagino!
Cliente: Naturalmente no.
Barista: Senti, Mattia, ti do un consiglio.
Cliente: Sì.
Barista: Domenica prossima spegni il telefonino! Che è meglio!


Scenetta 2

Cliente: Buongiorno Matteo
Barista: Oh, buongiorno Mattia. Un caffè?
Cliente: No, oggi un caffè doppio per favore, che è meglio, va…
Barista: Subito! Mamma mia che faccia! Tutto bene? Glu glu glu glu…
Cliente: No, lasciamo perdere, va…
Barista: Ecco il caffè. E… senti, Mattia, è solo lunedì mattina e tu sembri già stanchissimo, che ti è successo?
Cliente: Allora, ieri era domenica? Era una bellissima giornata, giusto?
Barista: Sì.
Cliente: Quindi mi sono svegliato e ho pensato di andare al parco a leggere un bel libro.
Barista: Eh, mi sembra un ottimo modo per passare la domenica, no?
Cliente: Vero? E quindi mi sono preparato, ho preso il mio libro, e quando stavo per uscire mi ha chiamato il mio capo.
Barista: No, di domenica?
Cliente: Incredibile, no? Ma c’era un problema con il computer, lui naturalmente non sapeva cosa fare e quindi…
Barista: Figuriamoci!
Cliente: …sono andato in ufficio, l’ho aiutato, però intanto era quasi ora di pranzo.
Barista: Non avrai anche saltato il pranzo, spero.
Cliente: No, quello no. Ho finito velocemente, ho salutato e sono scappato via!
Barista: Meno male! E sei andato al parco?
Cliente: Eh no!
Barista: Come no?
Cliente: Perché a quel punto mi ha chiamato mia sorella…
Barista: Tua sorella?
Cliente: …disperata perché il suo ragazzo l’ha lasciata, e allora sono andato a pranzo da lei…
Barista: Vabbè, hai fatto bene, poverina… l’ha lasciata…
Cliente: Sì, vabbè, secondo me ha fatto bene a lasciarla… Comunque, dopo pranzo, lei è andata a fare spese con un’amica e io sono andato al parco.
Barista: Oh, finalmente!
Cliente: E appena sono arrivato ha cominciato a piovere!
Barista: Ma che sfortuna, però, eh? E dai!
Cliente: Quindi ho preso l’autobus.
Barista: Ok.
Cliente: Sono tornato a casa.
Barista: Sì.
Cliente: Appena sono sceso dall’autobus mi ha telefonato Sergio per un’emergenza.
Barista: Sergio chi? Il marito di Eva?
Cliente: Sì, sì, proprio lui.
Barista: Ma non è in viaggio in Sicilia?
Cliente: È partito ieri e quindi mi ha telefonato per chiedermi di accompagnarlo all’aeroporto.
Barista: Ma come, fino all’aeroporto? E non poteva andarci con sua moglie?
Cliente: Ma no, lei ha le gare in montagna.
Barista: Ah sì, già, ultimamente corre sempre…
Cliente: E quindi, niente, ho preso la macchina, siamo andati all’aeroporto. Ma con il traffico, il brutto tempo… alla fine sono tornato a casa alle 11 stanco morto!
Barista: E niente libro, immagino!
Cliente: No, niente libro.
Barista: Senti, Mattia bello, ti do un consiglio. Domenica prossima spegni il telefonino! Anzi spegnilo adesso, dai!
Cliente: Hai ragione.
Barista: Spegni, spegni!

 

Grazie ancora e a presto!
Matteo e Mattia👨‍🏫👨‍🏫

 

Share (facebook)
Filed under: Staff Blog,お知らせ — イタリア文化会館東京 17:26
2018年11月
« 10月    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930