Fiera del libro italiano

JA IT

Seminari sulla cultura italiana

Luogo Sala Esposizioni 1F Ingresso libero su prenotazione

 

Serie di seminari di presentazione dei principali libri sulla cultura italiana editi nell’ultimo anno. In collaborazione con la libreria Books Kinokuniya Tokyo, è allestito un ampio spazio espositivo e di vendita con una selezione delle più recenti proposte editoriali.

Seminari di presentazione

 

 La devozione di Monteverdi per il falsetto.

Data e Ora:

25 Marzo 2019, 15:00-16:00

Presentatore:

Tadashi Miroku (Autore)

裏声歌手のモンテヴェルディ偏愛主義

Titolo:

“Uragoe kashu no Monteverdi Hen’ai shugi: ensō, enshutsu no gemba kara mita ‹Orfeo›, ‹Ulisse›, ‹Poppea›, ‹Vespro›” (Tadashi Miroku, Artes Publishing, 2018)
(“L’amore di Monteverdi per il falsetto. “Orfeo”, “Ulisse”, “Incoronazione di Poppea” e “Vespro della Beata Vergine” analizzate dal punto di vista dei cantanti e della messa in scena.”)

Descrizione seminario:

Conferenza su quattro capolavori di Monteverdi, maestro che segnò, nel panorama musicale, il passaggio allo stile barocco. L’autore del libro, egli stesso controtenore e attore, spiega il fascino del maestro attraverso alcuni ascolti guidati.

 Biografia:

Tadashi Miroku

Cantante controtenore. Si laurea e specializza presso l’Università di Chiba. Si diploma in musica vocale presso l’Università delle Arti di Tokyo (Tokyo Geijutsu Daigaku). È stato docente in Italia al conservatorio Girolamo Frescobaldi e assistente al dipartimento di musica vocale dell’Università delle Arti di Tokyo. Oggi è docente presso la Open University of Japan (Hōsō Daigaku) e docente alla Gakushuin Sakura. Promotore culturale in Giappone del Rinascimento ferrarese. Tiene concerti di opera sia fuori che all’interno del Giappone e presenta programmi sia radiofonici che televisivi come, ad esempio, “Daimei no nai ongaku” su tv Asahi e “Mainichi itariago” su radio NHK.

Prenotazioni:

Per prenotazioni, si prega di cliccare QUI

 

▲TOP

 Gioventù, la giovinezza di Pier Paolo Pasolini

Data e Ora:

26 Marzo 2019, 15:00-16:00

Presentatore:

Chiseko Tanaka (Autore)

Titolo:

“Gioventù, Pier Paolo Pasolini no seishun” (Chiseko Tanaka, Mizunowa shuppan, 2019)
(“Gioventù, la giovinezza di Pier Paolo Pasolini”)

Descrizione seminario:

L’autrice di “Gioventù, la giovinezza di Pier Paolo Pasolini”, racconta degli anni della giovinezza del poeta, romanziere e regista, vero e proprio opinion leader negli anni ’60 e ’70, tutt’oggi protagonista di innumerevoli retrospettive sui suoi lavori.
Nonostante il Fascismo e i raid aerei sempre più violenti, i giovani friulani continuavano a immergersi nella musica e nella letteratura, e vivevano senza risparmiarsi la loro giovinezza. Leggendo le lettere indirizzate agli amici, si possono scorgere le passioni e le delusioni del giovane Pasolini, che aveva iniziato a dirigere un circolo e a pubblicare una rivista letteraria.
Il fratello Guido, più piccolo di tre anni, si era unito ai partigiani e per questo mandava a casa lettere firmate con un nome femminile, in modo da non fare insospettire le autorità. In queste lettere, Guido racconta di una alleanza che si era creata tra il suo e un altro gruppo, e di preoccupazioni di vario genere circa una cooperazione con alcuni partigiani della Jugoslavia. Le lettere di Pasolini, che testimoniano il grande amore esistente tra i due fratelli, sono state mandate dopo la guerra agli amici dell’Università di Bologna.
Nel libro si tratta anche del periodo in cui Pasolini arrivò a Roma con la madre e, ispirandosi ai giovani delinquenti romani, scrisse un romanzo con essi come protagonisti. Infine, si analizzano anche gli anni in cui iniziò ad avere un ruolo attivo come regista.

 Biografia:

Chiseko Tanaka

Critica cinematografica e regista di film, si laurea e specializza all’Università Femminile di Ochanomizu. Dopo essere stata professoressa al liceo, ha scritto numerosi articoli di critica soprattutto per la rivista “Kinema Junpō”, è stata anche giudice del FIPRESCI (Federazione Internazionale della Stampa Cinematografica) al Festival del Cinema di Venezia e coordinatrice del Festival del Cinema Nazionale e Internazionale. Nel 1999 ha lavorato come vice-presidente nella commissione del Festival del Cinema di Pasolini inaugurato a Tokyo. Nel 2001 inizia la sua esperienza come regista e produttrice di film indipendenti con “Fujita Rokurobei: il mondo del flauto traverso giapponese” e ha lavorato su titoli come “Nōgaku shi”, “Miyabi Mishima Yukio”, “Kumano kara”. In quanto autrice ha scritto “Itaria. Toshi no aruki-kata” (“Italia, il modo di camminare nelle città”, Kodansha, 1997).

Prenotazioni:

Per prenotazioni, si prega di cliccare QUI.

 

▲TOP

 Divertiamoci a scoprire i pittori italiani

Data e Ora:

 30 Marzo 2019, 15:00-16:00

Presentatore:

Giorgio Bertolotti (Autore)

Titolo:

知ってたのしいイタリア絵画

“Shitte tanoshii itaria kaiga – Shoki mosaic ga kara 18 seiki no canaletto made-“ (Giorgio Bertolotti, Ginnosuzu, 2018)
(“Divertiamoci a scoprire i pittori italiani ―dai mosaici all'Ottocento di Canaletto”)

Descrizione seminario:

Conferenza sull’evoluzione dell’arte italiana, dalle origini a Canaletto. Partendo da due capolavori, l’autore spiega come le idee che muovono i pittori mutino col cambiare delle epoche, e le tecniche e le modalità con cui queste idee sono state realizzate.

 Biografia:

Giorgio Bertolotti

Nato a Novara nel 1946. Si diploma all’Università Bocconi. Ha un fascino per l’arte sin dalle superiori.

Prenotazioni:

Per prenotazioni, si prega di cliccare QUI.

 

▲TOP

 

 BACK


Come raggiungerci

MAP

Istituto Italiano di Cultura

Indirizzo: 2-1-30 Kudan Minami, Chiyoda-ku, Tokyo 102-0074
Dalla stazione di Kudanshita (Uscita 2 / 10 minuti a piedi)
Dalla stazione di Hanzomon (Uscita 5 / 12 minuti a piedi)
Dalla stazione di Ichigaya (15 minuti a piedi)
Non sono disponibili parcheggi all'interno della struttura dell'Istituto.