GIORNATA DEGLI ITALIANISTI – 13 novembre 2016

L’italiano e la creatività:marchi e costume, moda e design

Pubblicazione dell’Istituto Italiano di Cultura – Tokyo

 

Scarica pubblicazione

Sono molto lieto di presentare in questa pubblicazione gli Atti della Giornata degli italianisti 2016, tradizionale appuntamento che si tiene presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo.

L’edizione 2016, tenutasi il 13 novembre, prende le mosse dal tema della Settimana della lingua, “L’italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design” per allargarsi poi a esplorazioni in apparenza più laterali, ma non per questo meno significative, della ricca e complessa civiltà italiana nelle sue mille sfaccettature.

Esprimo la gratitudine dell’Istituto e mia personale a tutti i partecipanti, che con la ricchezza, e originalità dei loro interventi hanno anche quest’anno onorato un importante momento di incontro fra l’italianistica giapponese e il pubblico non specialista, appassionato e curioso.

Prof. Andrea Raos, Addetto Culturale IIC Tokyo

 

Presentazione degli studiosi

Fumika ARAKI Bertelli Giulio Antonio Ewa_KAWAMURA
Ken_ISHIDA Giulio_Antonio_BERTELLI Livio_TUCCI

 

Fumika ARAKI

Fumika ARAKI
Fumika Araki è professoressa di ruolo presso l’Università di Keiō. Si occupa di Storia dell’arte e in particolare di chiese romane con affreschi ornamentali del XV secolo. La Professoressa ha conseguito la Laurea e il successivo Master in Storia dell’arte presso l’Università del Kyūshū. Nel 2012 ha concluso il suo Dottorato di ricerca presso l’Università La Sapienza di Roma e nel 2013 è risultata vincitrice del Premio Kajima Foundation.

Mari KAWAKAMI

Mari KAWAKAMI
Mari Kawakami è professore associato di Storia dell’arte presso l’Università di Arte e Design di Kyoto. Vincitrice di una borsa di studio promossa dal governo italiano, nel 1995 ha studiato Storia dell’arte presso la Facoltà di Lettere dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. L’anno successivo si è iscritta al corso di Dottorato presso la medesima Università e ha conseguito il titolo accademico nel 2001 con “Kobu Bijutsu Gakko, la prima scuola statale di Belle Arti di Tokio (1876-1883) e la politica estera del Regno d’Italia”, pubblicato in Giappone nel 2011. Durante il soggiorno in Italia, ha lavorato in qualità di ricercatrice del Ministero degli Affari Esteri presso l’Ambasciata Giapponese in Italia. “Kingo Tastuno: Toward Art-Architecutre” (2015) venne ottenuto il Premio di AIJ (Architectural Institute of Japan) per Libro nel 2017.

Ewa KAWAMURA

Ewa KAWAMURA
Ewa Kawamura (New York 1972), laurea in Ingegneria Edile al Dipartimento di Architettura dell’Istituto di Tecnologia di Tokyo; dottorato di ricerca in Storia e Critica dell’Architettura presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”; attualmente professore associato della Facoltà di Lettere dell’Università di Tokyo; autrice dei libri: “Alberghi storici dell'isola di Capri. Una storia dell'ospitalità tra Ottocento e Novecento” (Edizioni La Conchiglia: Capri, 2005), “Il Quisisana. Biografia del Grand Hotel di Capri” (Edizioni La Conchiglia: Capri, 2011), “Storia degli alberghi napoletani” (Edizioni CLEAN: Napoli, 2017) e di diversi saggi sulla storia del turismo e dell’architettura.

Ken ISHIDA

Ken ISHIDA
Ken Ishida è professore di ruolo presso il Dottorato di ricerca dell’Università di Chiba. Laureatosi nel 1983 presso l’Università Internazionale Cristiana (ICU), ha conseguito il Master e il Dottorato di ricerca in Giurisprudenza e Politica presso l’Università di Tokyo. Ha insegnato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Osaka e dal 2009 al 2011 ha ricoperto la carica di Rettore dell’Università di Studi Umanistici e Scienze Sociali di Chiba. Ishida è autore di diversi libri e fino ad oggi sono state pubblicate numerose sue opere.

Giulio Antonio BERTELLI

Giulio Antonio BERTELLI
Il Professor Bertelli insegna lingua e Cultura italiana presso il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Lingue Straniere dell’Università di Osaka. Dal 2004 i suoi interessi di ricerca vertono sulla storia delle relazioni (principalmente diplomatico-commerciali, ma anche culturali) tra Italia e Giappone nella seconda metà dell’Ottocento.

Livio TUCCI

Livio TUCCI
Il Professor Tucci è docente di lingua italiana presso l’Università Waseda e presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo. Laureatosi in Lingue e Letterature Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma, ha insegnato italiano presso diverse università giapponesi. E’ autore di diversi libri e materiali didattici per l’apprendimento e lo studio della lingua italiana.

 

 

BACK